Vai menu di sezione

Sostenibilità

Sono tre le parole chiave che vogliono connotare i Campionati del Mondo di Sci Alpino Cortina 2021: giovani, sostenibilità, futuro.

L’approccio alla gestione dell’evento vuole puntare sull’alleanza possibile tra sport e innovazione, tra sport invernali e ambiente, e infine fra grandi eventi e buone eredità: sia infrastrutturali che di conoscenze ed esperienze.

Per quanto riguarda la legacy infrastrutturale, l’obiettivo è investire (e favorire investimenti pubblici e privati) solo su infrastrutture plurifunzionali, che potranno essere utilizzate per un lungo periodo, quindi esclusivamente su infrastrutture necessarie e utili per la comunità.

Sotto il profilo della legacy immateriale, ovvero dell’eredità di conoscenze ed esperienze, Cortina 2021 vuole essere un’occasione per formare manager dello sport e del turismo, un modo per far vivere un territorio e i suoi giovani e per farlo diventare ancora più internazionale e attraente.

I Campionati del Mondo di Sci Alpino Cortina 2021 applicheranno nella loro progettazione, costruzione e gestione principi di sostenibilità secondo un dettagliato programma di attività e obiettivi al fine di minimizzare l’impatto ambientale, massimizzando il riutilizzo dei materiali e tracciando la strada nell’applicazione di nuove tecnologie per i grandi eventi.

Fondazione Cortina 2021 è inoltre tra i soggetti che stanno attuando la strategia di turismo responsabile contenuta nella Carta di Cortina, i cui altri firmatari sono Ministero dell’Ambiente, Comune di Cortina d’Ampezzo, Regione Veneto, ANCI, ANEF, CONI, FISI, Fondazione Dolomiti UNESCO e SPRECOZERO. Il fine ultimo è quello di rafforzare un modello di sviluppo turistico “green oriented” fondato sull’efficienza nell’uso delle risorse come acqua e suolo, sulla limitazione delle emissioni di gas serra e dei costi energetici.

L’ente fa anche parte, assieme ai Comitati Organizzatori di altri grandi eventi sportivi in 5 Paesi europei, di un progetto sulla sostenibilità dello sport - all’interno del programma comunitario LIFE – dedicato alla salvaguardia dell’ambiente e della natura.

Il progetto di mobilità sostenibile

Fondazione Cortina 2021 sta lavorando con due importanti partner, PwC e Systematica, per analizzare i dati relativi al traffico veicolare e pianificare i possibili scenari di flusso in occasione dei Campionati del Mondo. L’obiettivo è quello di definire una politica di mobilità che tenga in considerazione le esigenze sia dei turisti in arrivo che della comunità locale, garantendo un flusso ordinato e rispettoso dell’ambiente.

Sono due gli obiettivi principali del progetto di mobilità sostenibile per Cortina 2021, uno legato all’evento e uno alla legacy: durante i Campionati del Mondo di Sci Alpino si intende sfruttare il più possibile il trasporto elettrico per lasciare così ai cittadini, imprese, istituzioni, turisti – post evento - la possibilità di accesso a una rete distributiva diffusa e a un parco di mezzi elettrici innovativi.

Per raggiungere gli obiettivi verranno adottate soluzioni per ridurre l’impatto ambientale, acustico ed energetico degli spostamenti durante i Campionati del Mondo, insieme a buone pratiche di mobilità sostenibile che rimangano anche nel futuro, per amplificare l’innovazione tecnologica sul territorio e la sua fruibilità.

Pagina pubblicata Mercoledì, 04 Aprile 2018 - Ultima modifica: Martedì, 04 Settembre 2018

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto