Vai menu di sezione

L’artigianato

Antichi saperi e grandi artigiani fanno ricca la tradizione artigianale della Conca d'Ampezzo

La lavorazione del legno
Manufatti unici che testimoniano il valore del tailor made cui gli artigiani di Cortina d’Ampezzo danno vita, secondo le antiche modalità di lavorazione artigianale del legno, utilizzando i materiali del territorio e ricorrendo alle tecniche tramandate di generazione in generazione.
Sono innumerevoli le forme e i materiali in cui si declina la perizia degli artigiani del territorio ampezzano, preziosi depositari dei saperi legati agli antichi mestieri.

Filigrana e Tarkashi
La filigrana è un’antica tecnica di lavorazione che utilizzava un filo d’argento del diametro di un capello per produrre oggetti di altissimo pregio.
Il Tarkashi è una tecnica di lavorazione del legno introdotta a Cortina d’Ampezzo intorno al 1881 da John Coddington, reduce da un viaggio in India.
Essa consiste in un intarsio eseguito con filigrana e fili di metallo incassati nel legno. Nel corso del tempo gli artigiani hanno rinnovato e raffinato le loro creazioni, senza però mai rinnegare la tradizione.

La lavorazione del vetro
La lavorazione artigianale del vetro nel corso degli anni si è evoluta e specializzata in diverse tecniche tra le quali il vetro piombato, la vetro-fusione e la pittura.

Tali tecniche consentono di creare:

  • oggetti per la tavola,
  • originali bomboniere,
  • lampade,
  • quadri,
  • altri oggetti di pregevole fattura.

La lavorazione del ferro
Nelle botteghe dei fabbri potrete ammirare originali creazioni in ferro battuto, ottone, rame e acciaio.
Nella lavorazione di questi oggetti artigianali viene abbinato il ferro ad altri materiali quali legno, ceramica, vetro e tessuto per creare collezioni moderne e classiche.
Facendo un giro tra i laboratori, ciò che colpisce il visitatore è la varietà delle materie prime: una molteplicità di materiali cui corrisponde un alto livello di ricchezza ed eleganza della produzione.

La lavorazione del corno
La lavorazione del corno consente la creazione di oggettistica, complementi d’arredo e monili ottenuti dalla lavorazione delle corna caduche di cervo.
In un’epoca in cui la velocità delle trasformazioni conduce alla dispersione o allo stravolgimento della tradizione, la tutela del territorio che da secoli contraddistingue Cortina, insieme alla forte presenza di turisti, non soltanto hanno garantito la salvaguardia delle maestrie artigianali, ma hanno favorito il raggiungimento di standard qualitativi elevatissimi.

Pagina pubblicata Martedì, 24 Luglio 2018 - Ultima modifica: Martedì, 04 Settembre 2018

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto