Vai menu di sezione

Storia e tradizioni

Cortina d'Ampezzo grazie alla sua posizione tranquilla e sicura in mezzo alle montagne si sviluppa e ben presto raggiunge il numero di tremila abitanti, che rimangono tali sino alla prima Guerra Mondiale. L’economia legata al territorio, all'agricoltura, all' allevamento, allo sfruttamento dei boschi e al commercio del legname cno il passare del tempo si evolvono e si trasformano per lasciare spazio al turismo.

Verso la metà del 1800 le ferrovie giunsero ai suoi confini portando nella conca i primi ricchi viaggiatori anglo-sassoni, tedeschi e russi alla scoperta delle sue bellissime montagne.

La grande quantità di articoli sui giornali e le numerose guide presto pubblicate la fecero presto conoscere in tutto il mondo.

Nacquero così anche i grandi alberghi e le prime strutture sportive e turistiche, trasformando Cortina d’Ampezzo nella vera capitale delle Dolomiti.

Pagina pubblicata Martedì, 28 Novembre 2017 - Ultima modifica: Venerdì, 01 Giugno 2018

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto