Vai menu di sezione

TARI 2018

Gli avvisi per l'anno la TARI 2018 (Tassa rfiuti) verranno recapitati da SoLoRi spa nel mese di giugno 2018.

In caso di recapito tardivo la scadenza della prima rata (02/07/2018) si intende prorogata al 20/07/2018

  • Ai sensi del comma 639 della L. 27/12/2013 nr. 147, a decorrere dal 1° gennaio 2014 è istituita l’imposta unica comunale che si compone di IMU TASI e TARI (tassa rifiuti), quest’ultima destinata a finanziare i costi del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti a carico dell’utilizzatore.
  • Contemporaneamente è soppresso il previgente prelievo relativo alla gestione dei rifiuti urbani (TARES).

 PRESUPPOSTO E SOGGETTO PASSIVO

  • Presupposto per l’applicazione del tributo è il possesso, l’occupazione o la detenzione, a qualsiasi titolo e anche di fatto, di locali o di aree scoperte a qualunque uso adibiti, suscettibili di produrre rifiuti urbani.
  • Soggetto passivo del nuovo tributo è chiunque ne realizzi il presupposto a qualsiasi titolo (proprietario, affittuario, titolare di diritto di uso gratuito etc. dei locali).
  • La TARI è corrisposta in base a tariffa commisurata ad anno solare coincidente con un autonoma obbligazione tributaria.

DICHIARAZIONI DI INIZIO/VARIAZIONE O  CESSAZIONE

  • Entro il 30 giugno dell’anno  successivo alla data di inizio del possesso o della detenzione dei locali e delle aree assoggettabili alla TARI, oppure del verificarsi di qualsiasi modificazione da cui consegua un diverso ammontare del tributo,  i soggetti passivi del tributo devono presentare apposita  dichiarazione, in particolare nelle seguenti circostanze:

a)    l’inizio, la variazione o la cessazione dell’utenza;

b)    la variazione in aumento o in diminuzione della superficie imponibile (derivante da nuove costruzioni oppure da vendite o acquisizioni di porzioni di fabbricato);

c)    la sussistenza delle condizioni per ottenere agevolazioni o riduzioni;

d)    il modificarsi o il venir meno delle condizioni per beneficiare di agevolazioni o riduzioni.

Dove rivolgersi

Ufficio Tributi – Sig.ra Verena BONOLDI

e-mail: v.bonoldi@comunecortinadampezzo.bl.it

Per informazioni telefonare
0436 4291 - 0436 025271
Quanto costa
Come fare / Cosa fare

Allo scopo sono disponibili i modelli di dichiarazione che dopo essere stati scaricati, compilati e firmati dovranno essere trasmessi all’Ufficio Tributi del Comune:

  1. per posta all’indirizzo di Corso Italia 33 – 32043 CORTINA D’AMPEZZO;
  2. tramite fax allo 0436/3087;
  3. tramite e-mail all’indirizzo v.bonoldi@comunecortinadampezzo.bl.it
Pagina pubblicata Lunedì, 28 Maggio 2018 - Ultima modifica: Martedì, 17 Luglio 2018

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto